SISTEMA AD ALTA DENSITÀ (SHD)

Parte integrante dello sviluppo agricolo è stata  la ricerca di sistemi produttivi più efficienti, si è iniziato a intensificare le piantagioni principalmente grazie alla introduzione  di nuovo materiale genetico (portinnesti) nelle diverse specie.

  • Anni 70-80, portinnesto M9 per gli alberi di mele.
  • Anni 80-90, portinnesto MC per gli alberi di pere.
  • Anni 90, Agromillora introduce il sistema ad alta densità per la coltivazione degli ulivi con le varietà meno vigorose, vendendo oltre 120 milioni di piante Olint in tutto il mondo.
  • Anni 2000, il portinnesto Gisela del ciliegio

Allo stato attuale, la comparsa di portinnesti ROOTPAC permetterà lo sviluppo di colture come il mandorlo, pesco, prugna e albicocche.

 

PRINCIPI DEL SISTEMA AD ALTA DENSITÀ

Portinnesti nanizzanti più Corretta gestione del terreno

Ci permette:

  • Aumentare la densità di piantagione.
  • Accelerare l'entrata in produzione
  • Meccanizzazione / riduzione dei costi
  • Migliore qualità del frutto

Di seguito, verranno elencati i principali vantaggi e gli aspetti tecnici del sistema ad alta densità specifici per ciascuna coltura:

 

Specifiche tecniche
Multimedia
Mechanical thinning in peaches
SHD almonds mechanical harvest